eSquare
  Nel segno della croce
Studio Gabriella Papini
info@gabriellapapini.com
www.gabriellapapini.com
 
Data di Pubblicazione mercoledì 22 settembre 2010

Quando dal 25 Settembre al 28 Febbraio 2011
Informazioni 071 200648
Dove Lucrezia, Fano, Pesaro e Urbino

Un itinerario di arte contemporanea e di spiritualità che sarà inaugurato sabato 25 settembre, alle ore 11,00, a Lucrezia e che vede la presentazione di due “pale gemelle”, con soggetto la “Crocifissione”, realizzate da Patrizio Ambrosini e Walter Angelici. Due opere di notevoli dimensioni (cm 185 x 252), appositamente realizzate per questo evento che le vedrà in pellegrinaggio fino al febbraio 2011: a Lucrezia, nella Chiesa Parrocchiale, a Pesaro nella Chiesa S. Giovanni Battista, a Fano e Urbino nelle rispettive cattedrali. La prima Chiesa sarà quindi quella Parrocchiale di Lucrezia da domenica 3 ottobre a domenica 10 ottobre. Tutto il progetto è interamente sostenuto dalla Banca Popolare Valconca, che certamente ne ha apprezzato l’importanza sia spirituale che culturale, e che con nella presenza delle chiese del territorio ha colto l’immediato legame con la realtà locale che da sempre l’ha caratterizzata e ne costituisce uno dei suoi punti di forza. L’intento del curatore artistico Francesco Maria Acquabona, condiviso dai vescovi Francesco Marinelli di Urbino e Armando Trasarti di Fano che hanno messo a disposizione le proprie cattedrali, è quello di rilanciare il rapporto tra arte e fede. L’arte contemporanea infatti ha per lo più voltato le spalle al sacro, ma allo stesso tempo ampi settori della Chiesa, al di là di legittime riserve, non hanno saputo cogliere il nuovo dell’arte soprattutto nella sua potenzialità di esprimere il sacro. Occorre dunque un lunghissimo processo di riavvicinamento perché i linguaggi dell’arte si affinino in direzione del sacro. La scelta del tema del Crocifisso in modo particolare tuttavia sembra riuscire a recuperare almeno in parte questo distacco: infatti l’interesse di molti artisti si dimostra ancora vivo e in attesa di occasioni che aiutino a tradurlo in una concreta ricerca di rappresentazione. Così sono nate le due Crocifissioni di Walter Angelici e Patrizio Ambrosini, artisti non nuovi a misurarsi con il tema della crocifissione (Angelici ne aveva già esposto uno nel 2007 insieme ad altre opere di soggetto religioso e Ambrosini si era cimentato in uno studio del conosciutissimo crocifisso di Velasquez). Sono nati due grandi quadri, diversi e contrapposti per stile e cromatismi, ma non per intensità espressiva e profondità d’interpretazione. Le due pale da sole sono sicuramente capaci di rendere con efficacia il tragico momento della morte di Cristo, ma ad esse si è voluto unire un testo critico che suggerisse il percorso della personale e intima riflessione curato dalla sensibilità di Sr. Maria Gloria Riva. Angelici mostra un Cristo dalla forma stilizzata, una linea spezzata contro uno sfondo tragicamente insanguinato e allo stesso tempo vitalmente irrorato. Un Cristo che la Riva paragona ad acqua pura, una fonte che penetra l’animo di chi lo osserva per ridare speranza alla vita di fronte alla morte. Ambrosini presenta invece un Crocifisso “dai lineamenti delicati, dalle forme rinascimentali, eppure sodo, maschile, uno di noi”. Ambrosini sottolinea ancora la Riva “restituisce il Cristo della fede, dove senza rinunciare alle innovazioni dell’arte contemporanea, è possibile contemplare di nuovo la “forma” della carne, così come il creatore l’ha pensata per noi fin dall’eternità”. Questo l’itinerario e il calendario che le due grandi pale di Ambrosini ed Angelici percorreranno, sostando in queste cinque sedi: Lucrezia - Nuova Filiale Banca Val Conca: Sabato 25 settembre (presentazione ore 11);Lucrezia -Chiesa Parrocchiale: Domenica 3 ottobre – domenica 10 ottobre ;Pesaro - Chiesa S.Giovanni Battista: Domenica 17 ottobre – domenica 7 novembre;Fano - Cattedrale: Domenica 14 novembre – domenica 28 novembre;Urbino – Cattedrale:domenica 23 gennaio 2011 – 13 febbraio 2011;San Francesco: Conferenza finale di sr. Maria Gloria Riva (data da definire).

Torna all'elenco  Torna all'elenco
invia questo comunicato stampa  invia questo comunicato stampa
 
PARTITA IVA 01340150356   Sviluppato da CABER Informatica srl
Invio Comunicato Stampa Invio Comunicato Stampa
Invia tramite email il comunicato stampa corrente ad un'altra persona.
All'email puoi inserire anche delle note supplementari che accompagneranno il comunicato.
Chiudi

Destinatario (*)
Note aggiuntive
Mittente (*)

(*) Campi Obbligatori